Licenze di gioco: quali sono sicure e quali no

Licenza AAMS: sul lato sicurezza, qualsiasi cosa viene controllata da un Casinò con licenza AAMS: ogni singola transazione, infatti é precisa e puntuale. Stipulata nel Luglio 2011 dal Monopolio di Stato Italiano, oltre a regolare i Casinò, si accerta che tutto funzioni anche nel poker e nelle scommesse online. Ottenere la licenza AAMS, però, non è ne semplice, né immediato e nemmeno economico. Si dice che per essere riconosciuti idonei sia necessario pagare ben 350.000€. Da un punto di vista di qualità di servizi, invece, con l’aggiunta anche delle slot machine l’offerta dei Casinò sotto licenza AAMS è davvero completa!

AAMS e le probabilità di vincita:
La prima cosa che si chiede ogni giocatore prima di iniziare a giocare online è “che probabilità ho di vincere?”. Le percentuali sono stabilite dalla legge sotto la quale il casinò esercita – spesso sono riportate nei regolamenti personali dei casino online. Tuttavia, sei certo che ciò che è scritto sul sito, sia davvero corrispondente a ciò che richiede l’AAMS? Cominciamo con i giochi più amati, quelli di carte. Per quanto riguarda i giochi di carte online durante un torneo, la percentuale delle somme giocate che dovranno poi essere destinate alla vincita non può essere inferiore all’ 80%. La probabilità di vincita si calcola dividendo il numero di premi per il numero di partecipanti di un torneo. Durante i giochi di carte che non prendono parte ad un torneo, invece, la percentuale aumenta fino al 90%. Nel Bingo, gioco altrettanto amato dagli italiani, la percentuale è del 70% rispetto all’importo delle cartelle che sono state vendute. Le New slot hanno una percentuale di vincita del 74% rispetto a quello incassato dalle giocate.

Licenza Malta: questa licenza è abbastanza sicura e molto utilizzata. I casinò che la scelgono godono di un regime fiscale più leggero. Malta, ha iniziato ad erogare licenze per il gioco online nel 2000, grazie all’aiuto di una legge di stato. Questa legge è stata aggiornata nel 2004 offrendo 4 classi di licenza differenti, vediamole insieme:

Classe 1: licenza data a tutti i Casinò che offrono il gioco online in cui i numeri vengono generati in modo casuale;
Classe 2: offerta esclusivamente agli operatori online di scommesse ed eventi sportivi;
Classe 3: riservata alle società e gli inserzionisti che operano a Malta;
Classe 4: licenza offerta alle aziende che ospitano sui loro portali spazio ai casinò online, senza essere direttamente gestori.
NB: queste licenze hanno durata massima di 5 anni, per cui c´é sempre da assicurarsi che non siano scadute prima di iniziare a puntare sui Casinò che le possiedono.

Licenza Gibilterra: abbastanza sicura e solida. Tieni presente che Gibilterra, che sta sotto la sovranità britannica, possiede una sua costituzione. Il governo si occupa di tutti gli aspetti interni del paese, tranne che della difesa e della politica estera. Stiamo parlando comunque di un paese che ad oggi ha già offerto una ventina di licenze in totale per i casinò online, dal 1998 ad oggi e, prima di rilasciarne una richiede al Casinò di pagare una tassa annuale di 2000£. Proprio per questo, da quando nel 2008 è entrata a far parte della UE, é diventata una delle mete più ambite per aprire un casinò online.

Licenza Antigua e Barbuda: una delle giurisdizioni più severe al Mondo per la tutela del singolo giocatore, nonché una delle più sicure ed affidabili. Questo governo elargisce licenze dal lontano 1994. Due sono i tipi di licenza presenti sotto questa categoria: una valida per le scommesse sportive e l’altra per il gioco interattivo (vedi i casinò online). Questa licenza prevede: un controllo severo per valutare il raggiungimento di obiettivi che soddisfino certi requisiti, ad esempio i limiti di età escludendo ai minorenni la possibilità di giocare. Il costo per aprire un casino online con questa licenza è pari a 75.000$.

casino_bonus_incasso_vincita

E’ importante conservare i dati delle vincite?

Hai mai sentito parlare del Redditometro? Si tratta di uno strumento finanziario, in grado di capire se le tue entrate giustificano correttamente o meno le tue eventuali uscite elevate e, nel caso di incongruenze, farà scattare subito i controlli da parte dell’Erario. Nelle dichiarazioni dei redditi, ci sono alcune entrate che non devono essere registrate, per il semplice motivo che queste sono già state tassate in origine, come succede ad esempio con le vincite da casinò. Dettaglio, tuttavia, che sfugge al Redditometro dunque è possibile che se e quando vinci e incassi molto dalle tue giocate potresti essere sottoposto ad una serie di controlli fiscali. Per questo motivo ti ricordiamo di tenere sempre traccia dei tuoi movimenti, sia in entrata che in uscita, ogni volta che giochi.

Perché i Casinò esteri vengono considerati illegali?

Ancora non si ha una risposta esaustiva a questa domanda. Infatti, due sono i pareri in merito che si possono riscontrare: per lo Stato Italiano scommettere sui siti esteri è illegale, invece, per la Comunità Europea è possibile scommettere su qualsiasi sito purché faccia parte dell’EU. In pratica due leggi che vanno nella direzione opposta. Il problema dunque sorge nel momento in cui l’Italia, facente parte della Comunità Europea, é costretta a sottoporsi a leggi differenti rispetto agli altri cittadini Europei.

I finti Casinò: attenzione alle truffe

Su internet sono moltissimi i siti che parlano di gioco d’azzardo, peccato però che la maggior parte di essi siano truffatori in grado di riprodurre graficamente un Casinò alla perfezione con il solo scopo di arricchirsi ad esempio a discapito dei giocatori meno esperti. Come faccio a riconoscere un sito falso? Diffidare in primis di tutti quei siti che offrono e garantiscono metodi di guadagno per cifre spropositate. Non esiste nessun metodo sicuro al 100% in grado di farti vincere. Ecco perché qualche Casinò famoso, negli ultimi tempi, si appresta a garantire un bonus sulle perdite, il cosiddetto “cashback” che tutela il tuo conto di giocatore. Un’altra cosa da tener presente è il dominio web: se non finisce con .it ma dovesse terminare con kataweb o blogspot significa che sono siti realizzati ad hoc da principianti, alla ricerca di racimolare qualche soldo su internet. Su questi pseudo-siti puoi trovare bonus inesistenti, inventati al solo scopo di farti iscrivere a qualche sito (magari estero) e guadagnarci su assegnandoti commissioni alte.

Se vuoi accertarti delle possibilità e delle promozioni di un qualsiasi normale ed affidabile casino online, leggi le nostre recensioni che trovi in alto alla pagine e segui tutte le istruzioni per registrarti in modo sicuro.

Privacy e tutela dei dati personali

Parliamo ora di phishing, ossia una tecnica per frodi molto utilizzata soprattutto perché aiuta i truffatori a clonare le carte di credito maggiormente utilizzate.
Se perdono non si fanno alcun tipo di problema, ma se vincono, incassano la vincita in modo truffaldino e arrivederci a presto. E’ proprio notizia di questi giorni, infatti, che la Guardia di Finanza, ha bloccato un gruppo di ragazzi, che faceva questo determinato tipo di “lavoro” per poter rubare i dati delle carte di credito delle persone per giocare ai casino online. Pertanto, fai molta attenzione alle email che ti arrivano via posta elettronica e se non sei sicuro del contenuto, evita di aprirla, o almeno non farlo dal tuo PC e se dicono che ci sono problemi con il tuo conto, non cliccare su nessun link e chiama direttamente la tua banca.

Il trucco Martingale e la sua clamorosa truffa

Il Metodo Croce, meglio conosciuto come il trucco Martingale, è uno dei sistemi più semplici e proposti su internet per sbancare al casino, peccato che questo trucco NON funziona e ora ti spiegheremo perché. E’ stato Paul Pierre Levy a teorizzare il metodo martingale come strategia puramente matematica, che viene applicata ai giochi del casino, in particolare alle roulette. Il metodo, che di scientifico ha ben poco, prevede il raddoppio della puntata se quella precedente è stata persa. Questo, secondo l’ideatore, dovrebbe portare prima o poi ad una vincita sicura. Eccoti un esempio:

Punto 1 euro sul nero – Perdo
Punto 2 euro sul nero – Perdo
Punto 4 euro sul nero – Perdo
Punto 8 euro sul nero – Perdo
Punto 16 euro sul nero – Vinco

Il profitto è di 1 solo euro senza perdita, dunque procedendo di questo passo “si può soltanto guadagnare”. Teoricamente è tutto molto semplice ma allora perché non vincono tutti alla roulette? Il motivo è molto semplice: se una serie negativa è molto lunga, alla decima puntata dovremo già mettere sul tavolo 256€ per vincere 1 solo euro e in caso di perdita alla prossima dovremo puntare 512€! Inoltre, tieni presente che di solito non è possibile puntare più di 200€ su un colore, il che significa che se la serie dura per 9 colpi ti ritroverai ad aver perso tutto! Perché così tanti siti allora, promuovono questo metodo? Perché vengono pagati dagli stessi casinò che sono contenti di diffondere trucchi che non funzionano per accalappiare qualche cliente ingenuo. Ma allora perché non promuoviamo anche noi il metodo martingale? Semplice, siamo un sito a scopo puramente informativo.